Chi Siamo


PressMusic

Uno strumento nato per promuovere e sostenere la musica indipendente, aperto alla collaborazione e al contributo di chi abbia voglia di fare e raccontare divertendosi.

Il primo numero di Press Music Magazine, uscito nell’aprile 1994, proponeva alle band e ai locali dove si svolgevano concerti e altre iniziative musicali, di promuovere i loro eventi attraverso la pubblicazione di inserzioni pubblicitarie a pagamento.
Da allora, Press Music è sempre stato un punto di riferimento nel panorama musicale veneto, riuscendo a creare una solida base di fan ed estimatori reattivi ai contenuti mensili che proponeva sulle proprie pagine.
Pur essendo una rivista a pagamento, Press Music offriva spazi e visibilità ai musicisti e alle band a tariffe scontate e a volte gratuitamente, perché sensibile alla necessità di dare evidenza alla musica indipendente presente sul territorio.
Proprio questa sensibilità sta alla base di alcune scelte operate nel 2015, che trasformano la rivista in una vetrina a disposizione delle band e dei musicisti in forma assolutamente gratuita, con poster e schede che ne promuovono l’attività, mentre rimangono a pagamento le inserzioni di attività commerciali.
Nel settembre 2017 esce l’ultimo numero del magazine, che pone la redazione, nel frattempo rinnovatasi, in un periodo di osservazione. Le ragioni sono da imputare a un aumento insostenibile dei costi e all’affacciarsi in maniera sempre più preponderante degli strumenti Social e Web: la pubblicazione di una rivista cartacea, senza finanziamento alcuno, è un’operazione praticamente impossibile.

Nel 2020, Press Music ritorna non come “impresa commerciale”, ma come contenitore delle istanze che da sempre lo contraddistinguono: fornire uno strumento di sostegno e propaganda rivolto alla musica indipendente; offrirsi alla collaborazione e agli interventi di chi abbia voglia di dare il suo contributo.
Da oggi tutta l’attività di Press Music non ha alcun fine di lucro, ma è sostenuta esclusivamente da tanta passione e, perché no, dalla voglia di fare e raccontare divertendosi.