The Stars Look Up

The Stars Look Up – Marco Righetto


Stay Rock & Keep on Rockin

Ciao a tutti, mi presento, sono Marco, nato nel 1976 a Noventa Vicentina, sono cresciuto a Costozza nel comune di Longare, ma dal 2002, anno del matrimonio, abito a Schiavon vicino a Marostica, con mia moglie Anna, le mie figlie Angela di 16 anni e Sara di 10 anni.
La passione per la musica e il canto in particolare è iniziata alle scuole medie, dove sono entrato a fare parte del coro scolastico per poi proseguire con il coro polifonico S.Mauro Abate diretto dal Maestro Maurizio Baghin, che mi ha permesso di studiare con numerosi docenti.

Ma è dalla scuola superiore che ho cominciato ad avvicinarmi alla musica hard rock e metal: ricordo la prima cassetta, “No More Tears” di Ozzy Osbourne, e poi a seguire The Black Album dei Metallica e Ten dei Pearl Jam. È partito da lì, 1991, il mio percorso con le prime band formate tra i banchi di scuola, fino ad arrivare alla formazione della mia attuale band, i Keep On Rockin, che dal 2005 mi vede nella veste di frontman.
Non ho un riferimento preciso a cui mi ispiro, come tanti sono cresciuto ascoltando Led Zeppelin, Deep Purple, ecc., ma una passione particolare l’ho sviluppata nei confronti dei The Cult, band che ho apprezzato e di cui ripropongo diversi brani nella scaletta dei live in elettrico.
Una svolta determinate a quello che è stata la mia crescita musicale, sicuramente è arrivata da Michele Luppi. Ci siamo conosciuti nel 2007, ed è un rapporto che da allievo e maestro si è trasformato in amicizia, portandomi a collaborare con lui anche per la realizzazione dei suoi seminari di canto nel vicentino.
Un percorso che mi ha visto crescere non solo tecnicamente, ma soprattutto nella consapevolezza dei miei mezzi e di quello che volevo dalla mia voce.
Mi piace cercare diversi approcci con il mio timbro vocale, passando dalle melodie calde a un uso più ruvido e potente.
La musica è diventata il mezzo con cui esprimere le mie emozioni, dare sfogo alle tensioni, ma è soprattutto una passione che amo condividere con le persone, che siano pubblico durante i live, o meglio ancora, amici con cui divedere il palco e i vari progetti musicali.
Tante le soddisfazioni che sono arrivate negli anni, addirittura una apparizione su Rai 1 dove ho cantato l’inciso di un pezzo di Michele. Ma soprattutto le amicizie che sono nate nell’ambito della musica. Oltre a tutti i membri dei KOR (cito Tony Carraro al basso, partito nella band dal 2005 e membro fondatore insieme a me), ci tengo a citare, tra tutti, Marco Angelo “The Hooded Guitar” e Raffaele “RaffoRock” Smaldone, due amici con cui ho la fortuna, in modi diversi, di poter collaborare nella passione musicale.
Per il futuro ho ancora molte idee e progetti da poter sviluppare, anche per quanto riguarda la parte di studio e registrazione, ma lo spazio maggiore sarà sempre dedicato ai live: non vedo l’ora di poter tornare sul palco per “pettinare” il pubblico con la mia energia, a suon di buon Hard Rock.
Stay Rock & Keep On Rockin!!!

Condividi l'articolo!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *