The Stars Look Up

The Stars Look Up – Roberto Civinelli


Io, la chitarra e la Musica: energia ed emozioni!

Sono Roberto Civinelli, principalmente chitarrista, ma anche compositore, arrangiatore, producer.
Sono nato e cresciuto a Cesena, fra piadina sangiovese, orchestre di liscio e band giovanili sparse in vari luoghi autogestiti.
La musica è entrata nella mia vita molto presto essendo mio babbo un grande appassionato di musica nonché collezionista di dischi (soprattutto in vinile), mio nonno materno aveva una chitarra acustica che mi faceva sentire di domenica quando riposava e mio nonno paterno aveva un mandolino. La passione latente per la musica è diventato fuoco ardente durante la prima liceo, dopo aver visto ad una festa di classe il filmato dei live in Tokyo dei Guns ‘N Roses e soprattutto dopo aver sentito “You Shook me” e “Whole Lotta Love” dal live at the BBC dei Led Zeppelin: decisi che nella vita avrei voluto fare questo.

Sono principalmente un chitarrista di matrice rock/blues, perlomeno lì mi porta l’istinto, ma ho una grande passione/ammirazione per certi chitarristi virtuosi ed ho ascoltato/studiato numerosi altri generi musicali, maturando esperienze professionali anche nell’ambito delle orchestre da ballo.
Mi sono trasferito in Veneto, a Rovigo, dopo essermi iscritto al triennio accademico di jazz al Conservatorio Venezze ormai diversi anni fa. Ho conseguito il Diploma accademico di Primo e secondo livello in chitarra jazz ed ho studiato anche composizione classica (il vecchio corso decennale) terminando il corso inferiore (i primi 4 anni). Nel mentre ho insegnato chitarra in varie scuole della provincia polesana, oltre a suonare in numerose formazioni sia in Romagna che in Veneto e a collaborare con il Conservatorio Venezze per la registrazione e il missaggio di molti dei numerosissimi concerti che si sono svolti durante gli anni.
Fra le esperienze più belle di questo periodo ricordo i concerti con l’Orchestra Ritmo Sinfonica del Conservatorio Venezze, diretta da Ambrogio De Palma, con repertori che hanno omaggiato Astor Piazzolla e John Barry.
Nel 2011 raggiungo la fase finale del concorso internazionale di Barga Jazz per composizioni originali per Big Band con il brano “Pencil and Coffee”.
Oggi potete sentirmi suonare la chitarra nel “RaRo Acoustic Duo”, con Raffaella Cafagna alla voce (mia compagna di musica e di vita), nei “Raffaella Cafagna & KepSaT”, nei “Mask Of Rock” e con la band di recente formazione “Glory Gang”.
Faccio anche parte dal 2012 di “Rock Legend”, (progetto parallelo della storica band polesana “I Giullari”) in cui suono i pezzi dei Guns N’ Roses, interpretando Slash.
Cosa mi ha dato e cosa mi dà la musica?
Principalmente emozioni, di tutti i tipi, dal semplice godimento per un ritmo incalzante o una melodia eloquente, alla fruizione estasiata e ragionata delll’armoniosa complessità di un brano sinfonico, di un arrangiamento complesso o di musica complicata, dall’ammirazione per un virtuosismo strumentale o una improvvisazione particolarmente ispirata e creativa, all’autocompiacimento per essere riusciti ad avvicinarsi a tali virtuosismi o per avere composto qualcosa di cui andare fieri.
Poi, l’emozione del live, la tensione pre concerto, il concerto da vivere come quell’evento unico ed irripetibile che è, perché ogni canzone, ogni brano, non verrà mai suonato esattamente uguale identico in un altro concerto, da nessuno.
Certo, quando la musica diventa anche un lavoro subentrano anche tanti altri aspetti, ma io parto sempre da quelli che ho elencato sopra. Adoro l’home recording per la composizione perché ti permette di vedere la tua composizone/creatura prendere forma a poco a poco, permettendoti di scendere nei dettagli più particolari già in fase di stesura.
Nel futuro prossimo, voglio dedicarmi maggiormente alle produzioni musicali, sia di materiale di mia composizione che di altri. Nel 2019 ho prodotto il disco “La Musica dalla Mia Testa” dei Raffaella Cafagna & KepSaT e sto producendo il nuovo EP del cantante lendinarese Matteo Bronzolo. Sto portando avanti la composizione di brani originali per un mio disco solista, prevalentemente strumentale con qualche brano cantato.
In un secondo momento vorrei anche dedicarmi alla scrittura di musica per colonne sonore: è una cosa che mi interessa e incuriosisce da tempo, anche grazie alla estrema familiarità che ho con D.A.W. (Digital Audio Workstation, programmi per comporre/registrare musica) come Logic! Intanto vi aspetto sul palco!!

Condividi l'articolo!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *